BOOK NOW
Benvenuto
Welcome
Willkommen
leggi
Meraviglie carsiche

Tra il mare e la vicina Slovenia, all' estremità orientale della regione FVG, si estende il Carso, territorio collinoso composto in gran parte da vegetazione mediterranea, in parte da rocce di origine calcarea che nei millenni sono state modellate dalle acque superficiali e sotterranee creando tutte le meraviglie sotterranee che si possono ammirare in questo tour. Visitate le falesie della costiera triestina, le risorgive del fiume Timavo, l' orto botanico di Sgonico, passeggiate a piedi o percorrete in bicicletta i centinaia di percorsi carsici mappati o scopritene di nuovi. Visitate la Grotta Gigante, la cavità turistica più grande del mondo, le doline, le foibe che nasconde questo territorio misterioso e poi rifocillatevi presso le caratteristiche "OSMIZZE", osterie rustiche a conduzione familiare dove si possono gustare vini e delizie locali.

Il territorio carsico è decisamente unico nel suo genere, Il Carso è l'altipiano brullo e roccioso che abbraccia Trieste e copre la parte più orientale del Friuli Venezia Giulia, estendendosi al di là del vecchio confine, in territorio sloveno.

Nella landa carsica, dietro ad ogni roccia può nascondersi un muricciolo che in passato delimitava il perimetro degli antichi castellieri, una fenditura della roccia che si apre poi in una gola spettacolare, una particolare specie arborea che, grazie al microclima che si crea sul fondo di una dolina, cresce indisturbata e arricchisce questo territorio apparentemente desertico.
Un paesaggio creato dal paziente lavorio dell’acqua che erode il calcare, scava cunicoli e grotte, si adagia in laghetti, scorre silenziosa sotto la superficie seguendo percorsi in parte ancora sconosciuti. Un territorio impossibile da conoscere in ogni sua cavità, antro o roccia, quasi che il Carso stesso fosse geloso del proprio essere. Frammenti di storia, racconti di tragedie realmente accadute o leggende, sono sparsi in questa terra, misteriosa e affascinante come le bellezze naturali che custodisce. Plasmata dall’acqua e dal vento, la roccia è la sua anima.

Impossibile conoscere tutti i segreti celati nelle sue rocce, ammirare interamente la sua natura, ascoltare ogni sua storia e assaggiare tutte le delizie locali. Un ambiente unico, frutto di una mescolanza di culture che solo in questa particolare area geografica è possibile trovare.

Potete spostarvi tranquillamente in macchina o semplicemente in bicicletta, potete visitare i numerosi castelli (la Rocca di Monfalcone, il castello di Duino, il castello ed il parco naturale del castello di Miramare), potete concedervi una pausa lungo il litorale per rinfrescarvi nelle piacevoli acque di Sistiana o Duino, potete visitare le grotte più famose (la Grotta Gigante, le Grotte di Postumia in Slovenia), o semplicemente potete abbandonarvi ai piaceri della buona tavola nelle caratteristiche “Osmizze”, speciali agriturismi a conduzione familiare dove potete assaporare ancora i gusti del cibo e del vino prodotti in casa secondo antiche ricette e tradizioni. Non potete non assaggiare un bicchiere di vino Terrano!

LA GROTTA GIGANTE

La Grotta Gigante è stata recentemente classificata come la cavità turistica più grande del mondo. Scoperta nel 1840 ai primordi delle esplorazioni per la ricerca di acque sotterrannee, fu rilevata dagli speleologi nel 1890 e attrezzata per le visite al pubblico già nel 1908. E' costituita da una immensa caverna nella quale confluiscono a varie quote alcune ampie gallerie.

Stalattiti costellano l' immensa volta e imponenti stalagmiti risorgono un po' ovunque coprendo grandi blocchi rocciosi e altri depositi.

Un agevole percorso turistico con una speciale illuminazione artificiale, porta in evidenza la grandiosità, la maestosità, la ricchezza e la variabilità delle forme di questo particolare ambiente ipogeo. L' uscita dalla grande caverna avviene attraverso un percorso che si inerpica lungo un ardito ma sicuro sentiero situato nella parete di fondo.

La grotta è gestita dalla Commissione Grotte Eugenio Boegan della Società Alpina delle Giulie (sez. di Trieste del CAI) il gruppo speleologico più antico del mondo fondato più di 120 anni fa.

Chiuso ogni lunedì non festivo, luglio aperto tutti i giorni. Richiedi il biglietto tramite la reception e potrai ottenere una riduzione sul prezzo.

SUGGERIMENTI VACANZA TIPO

1° giorno: MONFALCONE - DUINO - MONFALCONE


Arrivo all’ Europalace Hotel **** e assegnazione delle camere. Trasferimento in pullman in direzione Duino, escursione libera lungo il sentiero Rilke, uno degli itinerari più suggestivi e accessibili del Carso triestino. Proprio qui infatti amava passeggiare il poeta Rainer Maria Rilke, ospite dei principi Torre e Tasso. Giro turistico di Sistiana mare, possibilità di fermarsi a prendere il sole e fare un bagno nella fresca e limpida baia di Sistiana (periodo estivo).
Trasferimento in una tipica Osmizza (una specie di agriturismo a conduzione familiare tipico della nostra zona), degustazione vini locali (assolutamente consigliato il vino Terrano) e cena con menù tipico.
Rientro in hotel, serata a disposizione e, per chi lo desidera, trasferimento al Casinò di Nova Gorica. Pernottamento in Hotel.

 

2° giorno: MONFALCONE - BORGO GROTTA GIGANTE - TRIESTE - MONFALCONE


Prima colazione in albergo, partenza per Borgo Grotta Gigante per la visita alla grotta Gigante. Attraversando la sala, la guida introduce il visitatore alla conoscenza del mondo sotterraneo, svelando i segreti della formazione delle cavità carsiche e della loro evoluzione. Le principali attrattive della Grande Caverna sono le stalagmiti, le stalattiti e le colate calcitiche, formate dal carbonato di calcio depositato dalle gocce d’acqua piovana che si infiltrano dalla volta.
ABBIGLIAMENTO: si consiglia di indossare un abbigliamento adeguato alla temperatura interna di 11°C, costante nel corso dell’intero arco dell’anno.
SCARPE: il percorso, composto da gradini in cemento e pietra e da brevi tratti rettilinei, non presenta particolari ostacoli. È quindi sufficiente indossare semplici scarpe da ginnastica.
RACCOMANDAZIONI: Siamo spiacenti, ma non è consentito l’accesso agli animali domestici e l’utilizzo all’interno della grotta di macchine fotografiche e telecamere.

Pranzo in una tipica Osmizza con degustazione vini e menù tipico e visita alla città di Trieste. Rientro e cena presso l’ hotel e serata a disposizione.