BOOK NOW
Benvenuto
Welcome
Willkommen
leggi
Percorsi storico culturali - Luoghi di culto

Il Friuli Venezia Giulia è ricco di arte, storia e cultura. A testimonianza di una storia lunga secoli, numerosi luoghi di culto sono sparsi in tutta la regione e attirano ogni anno migliaia di turisti e pellegrini da tutto il mondo. Scoprite la nostra regione attraverso i suoi luoghi sacri, come il Santuario mariano dell'isola di Barbana (Grado - GO), il Santuario Nazionale di Maria Madre Regina di Monte Grisa (Trieste), il Santuario di Monte Santo (Nova Gorica ) e il Santuario della Madonna di Castelmonte (Prepotto – UD)

A ridosso delle Alpi Giulie, a circa 7 km da Cividale del Friuli, nel comune di Prepotto, sorge l'antico borgo di Castelmonte. Di origine romana, l'intero complesso, mantiene inalterato il suo stile di roccaforte. In esso vi si trova il Santuario dedicato alla Beata Vergine di Castelmonte. Periodo consigliato l’ autunno quando la natura si concede in un’ esplosione di colori ed è il periodo giusto per una camminata nei boschi limitrofi per raccogliere le castagne.

L’ Isola di Barbana si trova nel bel mezzo della Laguna di Grado ed è sede di un visitatissimo Santuario Marino. Si narra che una grande burrasca, avvenuta nel 582, fece ritrovare tra i rami di un albero la statua della Madonna, forse di provenienza istriana, qui trascinata dalle onde. Il Patriarca Elia allora fece costruire una chiesa sull’ isola del ritrovamento e ne fu eletto priore Barbano che aveva trovato la statua e che diede così il nome all’ isola.

Il Monte Santo è situato a nord-est di Gorizia, all’ incrocio delle valli del Vipacco e dell’ Isonzo in territorio sloveno. Con i suoi 681m di altezza offre una splendida vista delle Alpi Giulie, della Foresta di Trnovo, del Carso fino al mare, del Collio, le Alpi Carniche e le Dolomiti.
E’ sede della Basilica dell’ Assunzione della Vergine del Monte Santo, da secoli meta di pellegrinaggi delle genti slovenie e italiane del goriziano.

Il Tempio Mariano di Monte Grisa è una costruzione straordinaria, che con la sua mole domina la città di Trieste ed il suo meraviglioso golfo; con la sua imponenza e sobrietà sembra sbocciato dalla viva roccia del costone carsico e dal verde cupo dei pini e che varrebbe la pena di visitare solo per ammirare lo stupendo panorama, che dal piazzale si spalanca sul mare immenso disteso tra Aquileia, Miramare e Pirano. Ma se è vero che il luogo dove sorge è tra i più belli del Carso Triestino, Monte Grisa è soprattutto un'oasi di preghiera, di propiziazione e di perdono per quanti salgono fin qui alla ricerca di spirituale rinnovamento e di pace ristoratrice.

SUGGERIMENTI VACANZA TIPO

1° giorno: MONFALCONE - AQUILEIA - MONFALCONE

Arrivo presso l’Europalace Hotel**** e assegnazione delle camere, ore 14.00 circa.
Welcome drink, presentazione della struttura e dell’itinerario proposto.
Primo pomeriggio: Trasferimento ad Aquileia e visita del borgo riconosciuto dall’ UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. L’ escursione non guidata prevede l’ingresso al Museo Archeologico Nazionale, esposizione permanente italiana di maggior spessore in termini di testimonianze appartenenti all’epoca romana, ed al Museo Paleocristiano di Monastero. Si proseguirà verso il Museo Civico del Patriarcato, all’interno del quale sono gelosamente custoditi reperti di immensa valenza storico - artistica narrante l’intera storia del Patriarcato dal IV Secolo al 1800. Il tour si concluderà con un aperitivo presso un’ osteria tipica, che per l’occasione offrirà del vino locale accompagnato da stuzzichini.
Ore 20,00 circa: Rientro in Hotel, cena e pernottamento. Serata a disposizione e, per chi lo desidera, trasferimento al Casinò di Nova Gorica.

2° giorno: MONFALCONE - GRADO - MONFALCONE

Prima colazione in albergo, ore 9 partenza per l’Isola di Barbana. Da Grado si raggiungerà in motonave Santuario Mariano dell’Isola di Barbana, edificato nel 582 d.C., a seguito di una tempesta che rase al suolo la città, risparmiando solo una statua della Madonna. Dopo esser stato riedificato, il Santuario è meta, sin dal 1924 di un’emozionante processione di barche, chiamata il Perdon.
Ore 13,00: pranzo presso uno dei Casoni tipici della Laguna gradese, e nel primo pomeriggio visita del borgo storico. Approdo per le imbarcazioni che dopo aver risalito la Laguna si dirigevano verso Aquileia, l’ Isola d’ Oro, attrae per il suo pittoresco centro storico. Visitata la Basilica di Sant' Eufemia, Il battistero e basilica di Santa Maria delle Grazie, si rientrerà in Hotel.
Ore 20,00: cena e pernottamento.

Periodi consigliati: da aprile a ottobre per il santuario marino di Barbana, gli altri santuari sono visitabili durante tutto l' arco dell' anno, particolarmente apprezzato il periodo autunnale che coincide con numerose feste paesane legate alla raccolta delle castagne.